Run de Milan 2019

 

RUN DE MILAN  – 2019

13-14 LUGLIO 2019

Mi speri che se offenderà nissun  ,

se parlom on cicin anca de num…

Componeva e cantava Giovanni d’Anzi nel lontano 1935 a proposito della nostra Milano, per poi sbocciare nel più classico dei ritornelli della nostra tradizione:

O mia bela Madunina che te brillet de lontan

tuta d’ora e piscinina, ti te dominet Milan

sota a ti se viv la vita, se sta mai coi man in man

canten tucc “lontan de Napoli se moeur”

ma po’ i vegnen chi a Milan….

Neanche a farlo apposta la storia del Run de Milan sembra quasi ispirarsi ad alcune strofe della celebre canzone; l’idea nasce quasi per scommessa dal Director del Chapter Christian Abbiati qiando alcuni mesi or sono dice “Tutti i Run che abbamo fatto sin’ora sono avvenuti in terre per noi  “straniere” “; San Pellegrino (BG) nella sua prima edizione,  poi Livigno (SO),  l’Elba (LI)  etc… ed infine Lignano Sabbiadoro (UD);

ma noi siamo il Gate32 MILANO Chapter e allora ho deciso di organizzare  il Run proprio a Milano ”.

Le reazioni dei ragazzi del Direttivo sono state diverse da “Che Figata ! “ a “A Milano? e dove li portiamo? in Piassa del Domm? “ ma tutti poi sono stati concordi nel dire “Se lo organizziamo Bene magari piacerà “.

Tutto ciò  però con una grandissima incognita che gira nella testa di ognuno: “ma la gente, sia del nostro Chapter che degli altri, è disposta a venire da noi per un giro a Milano? non è che ci facciamo ridere dietro? Quanti saranno? Milano è una città, non ha passi, curve e tornanti, saliscendi ( a parte i dossi smorza velocità che sono più che tutto una gran rottura) , non ha colline o mare… ma è anche vero che è una città in continuo movimento, ha tanti luoghi e monumenti storici e non: il Bosco Verticale, il Quartiere Isola, Corso Sempione, Piazza Affari con il monumento di Cattelan (non quello di X factor), e tanto altro… ma soprattutto ha                 

 IL DOMM e la MADUNINA  e allora tutti concordi nel dire ancora una volta “Se lo organizziamo Bene magari piacerà“ e quindi come disse qualcuno in occasione di una delle missioni lunari “Il fallimento non è contemplato “. Però i giorni saranno due, il primo per tutti in città, il secondo solo per i soci con la cerimonia delle pezzature etc.. fuori città.

E da quel momento parte tutto… Organizzazione del Percorso con relativi permessi comunali e dei vigili, un mal di testa non indifferente per chi ha dovuto portarla avanti; trovare la giusta location per la sera che sia un giusto connubio tra ristorante e discoteca perché va bene mangiare ma i ragazzi che verranno vorranno anche cantare, ballare e divertirsi, e anche questa impresa non facile, e poi gadget, hospitalty etc…

Il tempo passa e le cose vanno più o meno avanti tra entusiamo e scoramento perché un evento cittadino ha mille variabili, ma il Director Christian, il suo Assistant Giulio Merola (un nome – una garanzia),Alessandro Delmati, l’Activity Officer da tutti i Chapter conosciuto e benvoluto si prodigano a diffondere il verbo negli altri Chapter ed internamente supportati poi dai ragazzi del direttivo.

Da qui si diramano due sottogruppi che lavorano alacremente: il Gruppo Strada, capitanato dalla colonna portante che è Paolo Clerici, divenuto ormai sinonimo di viaggio sicuro e divertente, che si preoccupa della definizione dei percorsi delle due giornate con annessi supporti da parte di tutti i suoi ragazzi per far sì che tutto scorra senza intoppi o incidenti ma pronti anche ad eventuali emergenze.

L’altro gruppo è quello delle Ladies guidate da Lady Barbara Rolandi dalla chioma fiammeggiante, in lei arde proprio una gran passione per questo mondo e lo si vede mentre parla con le ragazze per organizzare tutto quello che è hospitaly, gadget, magliette, segnaposto etc… bisogna dire che ha trovato un terreno fertile perche tutte coloro che sono intervenute nelle runioni da lei organizzate hanno da subito dimostrato un grandissimo entusiasmo e spirito d’iniziativa, in particolare Manola Papi che ha portato avanti in modo Ecceziunale Veramente (ndr.. ) la realizzazione delle magliette, dei gadget dell’accoglienza, dei dolci, e si è interfacciata con altri del direttivo per definire la lista dei partecipanti, a lei si affianca Simona Ciaramicoli, la Photgrapher (con la F maiuscola ed il terzo occhio) per tenere le fila dei processi. Nota a parte per Barbara è la grande promozione da lei fatta presso gli altri Chapter perché tutti la conoscono e la apprezzano.

Le cose da fare sono tante, sembra sempre che manchi 30 per fare 31… ma alla fine il gran giorno è arrivato: il 13 luglio.

Già dalla mattina presto i preparativi fervono di fronte alla concessionaria Gate32, la strada viene chiusa dai vigili e si comincia ad allestire l’area, man mano che arrivano , i ragazzi del direttvo prestano la loro opera per creare le varie aree dell’evento: all’interno tutto quello che è Hospitality come accoglienza con consegnia dei welcome packs, cibarie con un tradizionale Pan e Salam  , Birra , la Magliette fatte fare con un disegno che richiama il logo dell’evento etc…all’esterno la presenza di alcuni partner “Commerciali e Benefici “ .

Il tempo scorre e tutto è pronto per accogliere i partecipanti, ed ecco che iniziano ad arrivare dapprima i soci e poi i Chapter delle altre località ed è così che tutta la via si riempie di un’atmosfera festosa, i vecchi amici si salutano e si abbracciano, nuove conoscenze vengono fatte , si mangia , si beve si ride e si scherza , insomma si sta proprio bene.

Il tempo scorre fino ad arrivare all’ora fatidica del run : ore 17.30 BOTTONE !

La fila si dispone sono 350 MOTO ed oltre 400 persone , la polizia locale arriva con 4 moto che si dispongono davanti in modo da aprire la strada e fare da blocco ai vari incroci coadiuvati dal gruppo strada e da alcuni volontari, in coda a fare la cosiddetta scopa altri ragazzi del direttivo supportati da un’auto della poilizia locale.

Tutti pronti ? si ! allora si parte ! ed ecco che le moto si accendono , 900 cilindri iniziano a girare e non un rombo ma una vera e proria detonazione riempie il quartiere . Il gruppo, anzi la fiumana, fatta di acciaio e  cromature, con i partecipanti che portano sulla schiena l’indicazione delle loro appartenenze inizia a snodarsi lungo il primo tratto Viale certosa e corso Sempione ed ecco che alcune teste sbucano dalle abitazioni, le persone si fermano, tutti prendono in mano i propri smartphone e iniziano a fotografare e riprendere e così il RUN DE MILAN 2019 è partito!

Man mano che la testa procede anche la coda del gruppo è finalmente in strada, mamma mia quanti sono !

Il percorso si snoda lungo le vie della città , man mano che si va verso il centro le persone che si fermano a salutare, fotografare e riprendere sono sempre di più, a rendere tutto ciò in immagini c’è Simona in sella alla moto del suo Ale che guida come un diavolo e lei seduta dandogli la schiena manco fosse un reporter professionista del Giro d’Italia.

Il momento della sosta per la foto di rito arriva in Piazza Affari al cui centro si erge la scultura LOVE di Cattelan (il famoso Dito Medio per intenderci), le moto vengono parcheggiate e la piazza viene praticamente riempita. Tutti i Chapter si avvicendano sotto ad essa per la foto ricordo mentre un drone si leva in aria per fotografare e riprendere dall’alto la moltitudine variopinta dei mezzi meccanici e dei relativi proprietari, “ammazza che colpo d’occhio”.

Finite le foto si riparte , ed ecco arrivare al DOMM sulla cui vetta risplende la MADUNINA , lì il run raggiunge il culmine , due vere ali di folla festanti accolgono i centauri , sembra quasi che qualcuno esclami ma cosa succede , sono tornati gli Alpini ! L’italia ha vinto qualcosa ! No, sono un fiume di Harley Davidson che pacificamente invadono la città con tutto il loro orgoglio, e in quel momento vi assicuriamo che ce n’è tantissimo in ognuno che in quel momento si sente protagonista sgasando e salutando a destra e a manca.

Proseguendo si arriva alla location della serata , il The Beach nella zona dell’Idroscalo, la cena si svolge festosa, le risate si sprecano, le amicizie si consolidano … e tutti si divertono.

Man mano che passa il tempo tutti iniziano a ballare e cantare perché l repertorio musicale è uno di quelli che mettono d’accordo tutti.

Arriva il momento della consegna del Ricordo , Christian, Barbara e Giulio accolgono uno ad uno i rappresentati dei 15 Chapter partecipanti Alba, Augusta Taurinorum, Cento Torri, Country Road, Emilia Road, Genova, Lago di Como, Legnano,  Mediolanum, Monza , Ravenna , Treviso, Varese, Versilia, Vicenza.

Uno ad uno i vari Directors o Officers raccontano le proprie emozioni provate nel corso del run , il leitmotiv è stato “ Per voi Milano è cosa di tutti i giorni , ma per noi che veniamo da fuori vi assicuruamo che passare in moto davanti al Duomo o alle vie principali del centro , e vedere tutta quella gente è un’emozione impagabile” a questo punto a chi più a chi meno delle 430 persone presenti viene la pelle d’oca e a qualcuno anche una lacrima d’emozione… che dire se non “Ce l’abbiamo fatta, il Run è Piaciuto ! “

La musica poi continua e tutti ballano e si divertono come nelle migliori feste.

Mentre il tempo scorre e a serata sta per volgere al termine i vari gruppi man mano si allontanano perché il giorno dopo devono far ritorno a casa, a parte i più vicini, ed anche i membri del chapter per i quali il giorno dopo c’è la salita al Pian dei Resinelli che li attende.

E’ the Day After , 14 luglio , domenica mattina, con ancora nella mente e nel cuore le immagini della sera prima , un gruppo nutrito del Milano Chapter , circa 100 moto ,si appresta a percorrere la strada che li porta verso Lecco per poi salire al Pian dei Resinelli.

La strada è di quelle classiche, su e giù per i colli brianzoli, dal cui tetto , Colle Brianza, si può ammirare il lago di Lecco circondato dalle sue bellissime montagne a picco, dopo aver ripreso ed aver percorso un discreto numero di curve e curvoni , si sale in quasi scioltezza ,attraverso i ripidi 15 tornanti che portano a 1200 metri d’altezza all’atteso Pian dei Resinelli, la destinazione del pranzo e della cerimonia delle famose Pezzature.

Il pranzo a base di prodotti locali scorre in allegria perché la compagnia lo consente.

Si arriva così alla Cerimonia delle pezzature con lunghissimo cordone di soci che hanno pestato come tamburi i nuovi soci a pieno titolo, tra i percussori , come sempre Svetta Davidino il mazzulatore o Mano de Pedra che ha dato certe mazzate che a quell’altezza hanno fatto pure l’Eco “

E poi si torna a casa , con un bagaglio di esperienza in più, un Run fatto per la prima volta nella propria città, che ha permesso di pecorrere strade che il più delle volte sono inaccessibili, in compagnia di tantissime persone che condividono la stessa passione, avendo incontrato amici vecchi di altri posti e onosciuti dei nuovi con la promessa di vedersi on the road quanto prima.

I ringraziamenti vanno fatti a tutti i 15 Chapters che sono intervenuti e che hanno detto di noi :

Run de Milan 13 luglio 2019

Momenti che rimarranno impressi nella memoria di tutti i partecipanti. Parate ne abbiam fatte tante, anche a Milano, ma mai c’è stato un Run de Milan a…Milano. È una città poco incline, poco abituata a tollerare eventi e manifestazioni se non di massa, se non politiche.

Quest’anno il Gate32 Milano Chapter ci stupisce con effetti speciali e cura nei dettagli: puntualità (siamo a Milano…al massimo si arriva prima!)… parata serena, scorrevole e spensierata per le vie del centro passando

da C.so Sempione, Piazza Affari, Duomo, giardini verticali in zona Garibaldi e arrivo al The Beach ove il Direttivo ha salutato ad uno ad uno i partecipanti al loro ingresso. Bravissimo lo staff su strada coadiuvato dai ghisa, veloce nel servizio, ottima e abbondante la cena a buffet. “ ( Cit Raffy Director Varese Chapter ).

“Gate 32 Chapter, siete stati il Top!!! Il Ravenna Chapter, Vi ringrazia di Cuore per il Run, meraviglioso e l’ottima organizzazione, ci siamo veramente divertiti un sacco!!! Un abbraccio e a presto!!! ( Cit Stefano Altini Director Ravenna Chapter )

“Run de Milan! Un ritorno in quella che é stata la mia casa per 10 anni… Abbracciare tanti amici… un run con centinaia di harley per la prima volta per le vie del centro con passerella davanti al Duomo ❤️!! Immensi i ragazzi del Gate32!! Complimenti ed a presto!!” ( cit Luigi Spinozzi Secretary Versilia Chapter ).

“La concessionaria che ospita il  Chapter GATE32 che ci accoglie con abbracci e con il calore degli amici HD, le simpatiche strette di mano a tutti gli ospiti indistintamente. Percepiamo così immediatamente che sarà una giornata indimenticabile.

L’allegria predomina su tutto, aiutata anche da una buona birra e una michetta con salame per merenda.

Durante il nostro passaggio tutte le persone presenti tra cui moltissimi turisti ci salutano dal bordo delle strade, dai balconi fermando le immagini per un souvenir di questo straordinario momento e evento da ricordare per sempre.

Una giornata davvero meravigliosa e concluderei dicendo che: “Milan l’è propri un gran Milan!”. ( Cit Daniele Editor Legnano Chapter )

E tanti altri ancora…

Doverosamente un altro grandissimo grazie va a tutti i soci che già dalla mattina si sono aggregati nel preparare l’area dell’evento, come avviene in una famiglia, e Dulcis in Fundo, un ringraziamento speciale va a tutte quelle Ladies che si sono incontrate più volte con Barbara, Simona e Manola per l’organizzazione di quanto poi è sfociato in Accoglienza, Vivande, Vendita delle magliette e poi Accoglienza nella Location della Serata , sarebbe bello poterle nominare una ad una ma rischierei di dimenticarne qualcuna … ma loro sanno di chi sto parlando Grazie Ragazze !

e quindi , un evento che ha divertito tutti e che rimarrà nella memoria di molti .

E per l’anno prossimo… c’è tempo fino al 2020 !

… e quindi ,

Bilancio ?

POSITIVISSIMO PERCHE’ NOI SIAMO IL GATE 32 MILANO CHAPTER….

e la voglia di divertirsi non ci manca …

     

E ricordatevi sempre…

                  Ride Safe and Have Fun

             e via verso nuove avventure

                         Stay Tuned

Vostro Mauro

28TH EUROPEAN HOG RALLY CASCAIS - 2019

  28TH EUROPEAN HOG RALLY CASCAIS  – 2019                         13 – 16 GIUGNO 2019 Squillino le trombe,..rullino i tamburi… si accendano i motori e che l’Avventura abbia inizio On The WayTo Cascais Day 1 -10 Giugno E’ mattina, il sole si sta svegliando quando […]

LEGGI TUTTO